Eventi

Login

Dati incorretti o mancanti

Iscriviti alla newsletter

ministero della salute ipasvi roma

ULTIMO EVENTO CELEBRATO IN ITALIA

23 Maggio 2017

- Ministero della Salute -

AuditoriumBiagio d'Alba

Viale Giorgio Ribotta, 5 - Roma -

 

Con il patrocinio di:

Ministero della Salute

Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi

Commission on Graduates of Foreign Nursing Schools (CGFNS)

Florida Atlantic University

 

Avanzare il sistema salute attraverso la specializzazione infermieristica

Obiettivi generali

            Competenze cliniche "perfezionate", "esperte" e "specialistiche”: è su queste linee di indirizzo che l’infermieristica del presente e del futuro si deve sviluppare anche in Italia. E’ un percorso su cui disegnare la professionalità: quella della clinica, che rappresenta la linea del governo dei processi assistenziali. Anche la linea gestionale si deve sviluppare su questi assunti, ma il percorso nella gestione è ormai tracciato anche storicamente.

            Il modello di evoluzione delle competenze infermieristiche, già elaborato da un gruppo di infermieri esperti sotto l’egida della Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi, richiama su questi due assi i livelli di competenza che l’infermiere acquisisce attraverso specifici percorsi formativi.

Il primo livello corrisponde all’infermiere in possesso di laurea triennale, che non ha bisogno di modificazioni sostanziali e  rappresenta, in ogni caso, la matrice “core” della competenza da cui originano i successivi livelli di approfondimento o di espansione.

            C’è poi l’infermiere con perfezionamento clinico o gestionale, che ha seguito un corso di perfezionamento universitario che lo ha messo in grado di sviluppare le sue competenze “core” applicate a un'area operativa specifica.

            Il terzo livello è quello dell’infermiere esperto clinico in grado di approfondire le sue competenze in un settore particolare dell’assistenza infermieristica ed esperto di parti di processo assistenziale, di peculiari pratiche assistenziali specifiche o con capacità di governo dei processi organizzativi e di risorse in unità organizzative.

            Infine, al quarto e più avanzato livello, c’è l’infermiere specialista con laurea magistrale specifica in scienze infermieristiche con orientamento clinico a cui potrebbe seguire un dottorato in pratica clinica avanzata. 

Obiettivi specifici

- Illustrare lo sviluppo dell’infermiere esperto clinico in Italia

- Illustrare le esperienze di infermieri con competenze specialistiche negli USA

- Illustrare alcuni studi italiani che mettono in risalto il ruolo dell’infermiere con competenze specialistiche

 

 

PROGRAMMA

 

Avanzare il sistema salute attraverso la specializzazione infermieristica

 

08,00-8,30 Registrazione partecipanti

 

8,30-9,00 Saluti istituzionali e introduzione ai lavori

 

Moderatori: Ausilia Pulimeno - Stefano Casciato

 

9,00-9,30 Il dottorato in pratica avanzata negli Stati Uniti. L’esperienza della Frances Payne Bolton School of Nursing a Cleveland

Joyce Fitzpatrick

 

9,30-9,50 I curricula per l’infermiere esperto clinico e la riforma del sistema sanitario negli Stati Uniti

Teresa J. Sakraida

 

9,50-10,10

Il futuro del nursing: l’infermiere esperto clinico in Italia

Gennaro Rocco

 

10,10-10,30 Mobilità infermieristica: Il riconoscimento delle competenze avanzate

Franklin Shaffer

 

10,30-10,50 Dirigere il potenziale della Sigma Theta Tau per l’avanzamento dell’eccellenza nel nursing nella leadership e nell’educazione: esperienze condivise dal Regno Unito

Janet Scammell

 

11,00-11,30   Coffee break

 

11,30-13,30

Tavola rotonda:

Lo sviluppo dell’infermiere esperto clinico per avanzare il sistema salute e per una sua maggiore sostenibilità

Moderatori: Paolo Romano - Alessandro Stievano

 

Rosaria Alvaro

Professore associato di nursing - Università Tor Vergata - Roma

Joyce Fitzpatrick

Elizabeth Brooks Ford Professor of Nursing Frances Payne Bolton School of Nursing - Cleveland - USA

Barbara Mangiacavalli

Presidente Federazione Nazionale Collegi IPASVI

Ausilia Pulimeno

Presidente IPASVI Roma

Gennaro Rocco

Direttore Scientifico Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica - Ipasvi Roma

Franklin Shaffer

Direttore Generale Commissione per le lauree infermieristiche nel mondo verso gli USA (CGFNS)

 

13,30-14,45Lunch

 

Titolo: L’infermiere con competenze specialistiche: gli studi italiani

Moderatori: Stefano Casciato – Maria Grazia Proietti

                                          

14,45-15,15Le strategie per creare sinergie per dare risposte ai nuovi bisogni di welfare della società: La Fondazione “Insieme per dare vita agli anni

Gennaro Rocco

15,15-15,40L’infermiere con competenze specialistiche nello scompenso cardiaco

Ercole Vellone - Marco Paturzo

15,40-16,05L’infermiere con competenze specialistiche nelle ischemie cerebrali

Ercole Vellone - Gianluca Pucciarelli

16,05-16,30L’infermiere con competenze specialistiche nelle malattie respiratorie croniche

Maria Matarese - Marco Clari - Dhurata Ivziku

16,30 -17,00L’infermiere con competenze specialistiche nelle cure palliative: studio sulla dipendenza dei pazienti dalle cure infermieristiche

Michela Piredda – Maria Grazia De Marinis

17,00-17,25 Indagine su conoscenze, attitudini, comportamenti e bisogni formativi degli infermieri sull’utilizzo dei farmaci per via endovenosa nelle terapie intensive. Uno studio multicentrico italiano

Marco Di Muzio - Daniela Tartaglini

17,25-17,50 Assistenza centrata sulla famiglia e allattamento materno nelle Terapie Intensive Neonatali Italiane.  I risultati di uno studio multicentrico 

Immacolata Dall’Oglio – Patrizia Amadio

17,50-18,00 Discussione con i partecipanti

18,00- 18,15 Consegna attestati di partecipazione

 

Responsabili scientifici: Ausilia Pulimeno - Gennaro Rocco

Segreteria Scientifica:Stefano Casciato, Natascia Mazzitelli, Mariagrazia Montalbano, Maria Grazia Proietti, Alessandro Stievano, Carlo Turci, Maurizio Zega

Segreteria Organizzativa:Marco Tosini, Simonetta Bartolucci, Girolamo De Andreis, Maurizio Fiorda, Claudia Lorenzetti, Ilma Molinaro, Matilde Napolano, Cinzia Puleio, Francesco Scerbo

Partecipanti 250

Per iscrizioni: segreteriaecm@ipasvi.roma.it